Principale interniI Turner Twins durante il trekking verso il Polo Verde, evitando disastri e "campi di plastica che si allungano per miglia"

I Turner Twins durante il trekking verso il Polo Verde, evitando disastri e "campi di plastica che si allungano per miglia"

Credito: Turner Twins
  • La migliore storia

Gli esploratori britannici Ross e Hugo Turner - conosciuti come The Turner Twins - si stanno guadagnando la reputazione di essere due degli avventurieri più intrepidi del paese. Ross ha parlato con Rosie Paterson.

Nati e cresciuti alla periferia di Dartmoor, Ross e Hugo Turner - conosciuti come The Turner Twins - sono recentemente diventati i primi a raggiungere il "polo dell'inaccessibilità" sudamericano.

I gemelli si sono trasformati in avventura ed esplorazione dieci anni fa, poco dopo che Hugo ha sofferto e si è miracolosamente ripreso da una ferita al midollo spinale. Dalla scalata del Monte Elbrus, in Russia, alla loro ultima incursione nel cuore del Sud America, i gemelli usano le loro spedizioni per sensibilizzare e raccogliere fondi vitali per Wings for Life - un'organizzazione creata per trovare una cura per debilitare le lesioni del midollo spinale.

Percorrendo 2.500 km, Ross e Hugo hanno completato l'intero viaggio in bicicletta. Hanno iniziato sulla costa nord-occidentale del Cile; salendo per 33 chilometri attraverso le Ande prima di combattere il famigerato deserto di Atacama, i vulcani, le saline e, infine, il più grande terreno paludoso del mondo, il Pantanal.

Il loro traguardo era il centro continentale spesso conteso, nascosto in una zona di fitta giungla e vicino all'ultima posizione nota dell'esploratore del XX secolo Percy Fawcett (per coincidenza, anch'egli nato nel Devon), la cui scomparsa nel 1925 ha scatenato una frenesia mediatica.

Abbiamo parlato con Ross Turner dei momenti migliori, delle sfide e di ciò che stanno per succedere.

Qual è stato il momento clou della spedizione "Polo verde" ">

Nelle tre ore successive siamo stati in grado di girare a ruota libera per oltre 100 chilometri mentre la temperatura è scesa a 45 gradi. I nostri sensi erano in overdrive. Non sono sicuro che sperimenteremo qualcosa di simile nella nostra vita.

Ovviamente anche raggiungere il Polo e sapere che eravamo gli unici ad essere stati lì. Ho comprato un po 'di terra dal punto a casa con me.

I gemelli hanno piantato un palo letterale per segnare il punto ...

Qual è stato il momento più difficile ">

Cerchiamo di pianificare ogni eventualità prima di partire per un viaggio, ma il Brasile è stato molto più caldo del previsto, ben dieci gradi più caldo. Ha influenzato enormemente il modo in cui abbiamo pedalato e in quali momenti, e abbiamo iniziato a ripararci sotto alberi, case, capannoni di ananas e camion.

C'è stato qualcosa che ti ha sorpreso lungo la strada; per cui non avevi pensato di prepararti?

La più grande sorpresa è stata la quantità di plastica che abbiamo visto, in particolare in Bolivia. Nelle fattorie intorno ai villaggi e alle città, la stoppia di mais aveva intrappolato sacchi di plastica, rifiuti e bottiglie. C'erano solo enormi campi di plastica che si allungavano per quelle che sembravano miglia. Era incredibilmente triste e un'immagine che resterà nelle nostre menti per gli anni a venire.

Cosa stai aspettando ">

Ora abbiamo viaggiato verso due "poli di inaccessibilità": il Polo Rosso, paramotore in tutta l'Australia, e questo, Il Polo Verde. Ci sono altre sette cose da fare nei prossimi cinque anni. Senza dare troppo, sarà probabilmente il polo nordamericano o del Madagascar ...

Qual è l'unica cosa senza la quale non esci mai di casa?

Questo è facile. La nostra bandiera del Devon. È stato su tutte le nostre spedizioni. E i nostri orologi Breitling Emergency 2, che hanno un PLB di emergenza integrato.

Categoria:
Il modellista: "È stato il lavoro della mia vita - non cambierei nulla per il piacere che mi dà"
Norfolk House: il perduto palazzo londinese che fu raso al suolo, ricreato 80 anni dopo