Principale stile di vitaUn viaggio a Parigi: dove mangiare, dormire e fare shopping nella Città della Luce

Un viaggio a Parigi: dove mangiare, dormire e fare shopping nella Città della Luce

Credito: Ekaterina Pokrovsky

Rosie Paterson ha seguito le orme di Audrey Hepburn ed ha esplorato il cibo, i monumenti e i musei di Parigi.

Se si deve credere a Audrey Hepburn, Parigi è sempre una buona idea. La linea viene dal film Sabrina del 1954, in cui Miss Hepburn interpreta il personaggio principale del film, che si reca nella capitale francese per ritrovarsi e ritorna sicuro di sé ed elegante.

Potrei non essere tornato trasformato, ma c'è qualcosa nella Città della Luce che ti fa stare un po 'più alto, rallentare e assaporare il tempo e il cibo. Nel maggio 2020, i musei apriranno le loro porte gratuitamente fino a tarda sera, insieme a una serie di attività appositamente organizzate. Una mostra eccezionale in occasione del 500 ° anniversario della morte di Leonardo da Vinci è al Louvre fino al 24 febbraio 2020.

Dove stare

L'Hotel Molitor ha un senso di calma e spirito vacanziero che non troverete più. Celebrando quest'anno il suo 90 ° compleanno, l'edificio era un tempo un lido art déco e le camere sono ora disposte intorno alla piscina centrale.

Prima di diventare un hotel, la piscina abbandonata è stata utilizzata come spazio espositivo dagli artisti di strada e una selezione di opere d'arte è esposta nella hall. Mi sono innamorato della terrazza ocra sul tetto con vista sulla Torre Eiffel e una spa Clarins degna di un soggiorno da sola. Ho provato il trattamento ispirato al nuoto e ho dormito per nove ore.

Camere da £ 198, www.mltr.fr

Cosa fare

Esplora la miriade di negozi. Couleurs Vernis Brosserie vende oggetti per la casa irresistibili; una cascata di conchiglie di Christian Jacquey Antiquites sarebbe la mia se potessi riportarla a casa; i piedi più eleganti sfoggiano sempre un paio di scarpe Chatelles (puoi averle personalizzate) in Rue du Bac.

Courtyard cafe presso la boutique Ralph Lauren, Saint Germain-des-Prés, Parigi, Francia.

Il flagship store Ralph Lauren ospita il ristorante con pannelli in legno, Ralph's. Infine, Citypharma è un tesoro di marchi di bellezza e farmaceutici scontati.

Dove mangiare

Camelia al Mandarin Oriental si riversa in un cortile esotico e il servizio non è secondo a nessuno. Posso consigliare l'orata alla griglia e le tagliatelle fatte in casa. Per i classici francesi, cenare alla Brasserie Lipp, nella zona di Saint-Germain.

"Nessuna insalata come pasto" appare nella parte superiore di ogni menu e la regola è completamente applicata. Il colorato Café Boheme è il posto dove andare per il brunch domenicale.


Categoria:
Diamo un'occhiata al Norfolk terrier, il cane che non può fare a meno di tirarti su il morale
Alan Titchmarsh: Le mie galline sono sceme, stupide, egoiste e prepotenti - ma non sarei senza di loro