Principale interniIl modellista: "È stato il lavoro della mia vita - non cambierei nulla per il piacere che mi dà"

Il modellista: "È stato il lavoro della mia vita - non cambierei nulla per il piacere che mi dà"

Il modellista navale Philip Reed nel suo laboratorio sopra la sua casa a Truro, in Cornovaglia. © Richard Cannon / Country Life Picture Library Credito: © Richard Cannon / Country Life Picture Library
  • Tesoro nazionale vivente

Philip Reed ha dedicato gran parte della sua vita alla costruzione di modellini di navi; ha spiegato perché a Tessa Waugh. Ritratti di Richard Cannon.

Philip Reed descrive il suo bisogno di costruire modellini di navi come un'ossessione.

"Nel migliore dei casi, fornisce un assorbimento meditativo totale", afferma.

"Nel peggiore dei casi, totale frustrazione."

Il background di Mr Reed è in arte, ma, un giorno, ha visto un kit di costruzione di navi modello in una vetrina. Lo ha incuriosito così tanto che è andato via per imparare tutto ciò che poteva sull'arte. "Avevo già fatto questo con altre materie e poi mi ero annoiato", ammette, "ma le navi modello continuano ad affascinarmi."

Il signor Reed iniziò presto a costruire modelli accanto al suo lavoro di insegnante, vendendoli attraverso una galleria del West End e la American Marine Model Gallery in Massachusetts.

Il modellista navale Philip Reed nel suo laboratorio sopra la sua casa a Truro, in Cornovaglia. © Richard Cannon / Country Life Picture Library

Da quando è diventato un modellista a tempo pieno nel 1980, Reed ha scritto quattro libri e numerosi articoli sull'argomento. "Una delle mie grandi speranze è che qualcuno prenda il testimone e utilizzi ciò che ho scritto per prolungare la vita di questa particolare forma d'arte", afferma.

La maggior parte dei modelli che Reed ha costruito nel corso degli anni sono stati o di epoca napoleonica o navi da guerra della prima e della seconda guerra mondiale.

Tuttavia, negli ultimi anni, ha lavorato su navi della seconda metà del 17 ° secolo, conosciute come modelli "Navy Board", che lo affascinava da bambino.

"Sono stati costruiti su una scala da 4 piedi a un pollice, ma i miei modelli - che sono costruiti su una scala in miniatura da 16 piedi a pollice - sono un quarto delle dimensioni originali, ma mantengono tutti i dettagli degli originali."

Il modellista navale Philip Reed nel suo laboratorio sopra la sua casa a Truro, in Cornovaglia. © Richard Cannon / Country Life Picture Library

Questa fotografia raffigura HMS Hampton Court, un modello complesso che ha richiesto 18 mesi per essere completato. "Costruire queste navi è stato il lavoro della mia vita e non cambierei nulla per il piacere che mi dà", conclude Reed.


Categoria:
Una "casa delle bambole" della vita reale del 17 ° secolo che è passata dall'essere abbordata e piena di marciume per diventare un'immagine di perfezione
In primo piano: lo straordinario ritratto di Leonessa Carrington di Max Ernst, il pioniere surrealista che ha ispirato Dalí