Principale architetturaJason Goodwin: "A quei tempi, il governo francese sembrava usare involucri di zucchero per effettuare il cambiamento sociale"

Jason Goodwin: "A quei tempi, il governo francese sembrava usare involucri di zucchero per effettuare il cambiamento sociale"

Credito: Getty

Jason Goodwin parla di collezioni: da francobolli e biglietti dell'autobus a pacchetti di zucchero e funghi.

Ogni anno negli ultimi quattro anni, i membri della Artworkers 'Guild di Londra hanno riunito un Table Top Museum nel bel quartier generale della gilda in Queen Square. È un museo di musei, infatti, perché ciascuno dei disegnatori coinvolti espone una collezione personale. Potrebbe essere foto del passaporto o mollette di plastica o vari tritacarne che Peter Quinell "colleziona in modo poco entusiasta dal 1983". Tutti hanno il loro fascino, a volte macabro, a volte gioioso.

Non sai mai cosa raccoglieranno le persone. Di recente sono stato a pranzo, l'altro ospite era un italiano grande e ansioso che parlava a malapena. Immaginai solo che fosse un commerciante quando, davanti al caffè, produsse una custodia di cuoio, con una fibbia, contenente un dildo romano di marmo che, ci assicurò l'uomo, era appartenuto al controverso regista assassinato Passolini. Supponeva, correttamente, che il nostro ospite fosse interessato.

Il primo francobollo al mondo. Un penny Black in condizioni superd con parte della busta a sinistra che mostra un segno postale pieno di croce di malto rosso.

Da bambino, la mia collezione di francobolli è stata realizzata all'ombra dell'album che apparteneva al mio padrino russo, il raccoglitore di funghi, che era fuggito da San Pietroburgo nel 1921 lasciando tutto alle spalle e viaggiando solo con gli abiti in cui si alzava. Ho detto, diciamo, il Penny Black, sembrerebbe pensieroso per qualche istante e mormora che, nella sua collezione di San Pietroburgo, ne ha avuti una volta tre. Due, avrebbe potuto aggiungere, erano come nuovi. Era una specie di tortura. Per me, mi sembrava inconcepibile che avesse lasciato la Russia con il cappello al posto del suo album di francobolli.

Ho raccolto involucri di zollette di zucchero Continental, per lo più francesi. In vacanza, prenderei lo zucchero fornito con il caffè dei miei genitori, mangerei i cubetti dentro e poi spianerei la confezione e lo esaminerei. A quei tempi, il governo francese sembrava usare involucri di zucchero per attuare il cambiamento sociale, anche se ero abbastanza sicuro che solo una manciata di persone se ne fosse accorta e ancora meno preoccupato.

Una serie di donne chimiche, ad esempio ritratti e date stampati sull'involucro, è stata curata dal Ministero per l'uguaglianza di genere. C'erano anche piste più convenzionali che raffiguravano animali selvatici, sport popolari o scrittori famosi. Non era selvaggiamente interessante, ma la sua esistenza è stata una sorpresa.

"Era necessaria una grande attività se mi trovavo vicino al 9999 perché dovevo rimanere sull'autobus e assicurarmi il santo dei santi".

La crema della mia mania collezionistica è venuta dall'andare a scuola a Londra in autobus. A quei tempi, i conduttori producevano il tuo biglietto da una macchina appesa a una cinghia. Posarono i quadranti e aprirono una maniglia e la macchina stampò il biglietto con inchiostro lilla su un rotolo di carta molto pallida.

C'erano vari codici impostati dal conduttore, inclusa la classe del biglietto, sia ORD per ordinario o C per bambino, e altre categorie che avevo dimenticato, ma ciò che destò il collezionista in me era il numero a quattro cifre stampato sul fondo.

Un pomeriggio, ho notato che il mio biglietto era il numero 1109. Non ci è voluto un genio per vedere che qui valeva la pena avere qualcosa. "Mi scusi, " dissi al turista americano seduto di fronte a me, "potrei possibilmente avere il tuo biglietto quando lasci l'autobus">

wo biglietti per l'autobus emessi in Gran Bretagna e Francia. Non mostrano gli anni in cui sono stati emessi ma il biglietto britannico ha un valore pre-decimale, cioè prima del 15 febbraio 1971.

Ho raccolto le scale e gli arpeggi delle numerazioni dei biglietti dell'autobus: il 1234 era buono, ma il 4321 era più soddisfacente per il cognoscento - me. Non ne conoscevo altri. Era necessaria una grande attività se mi trovavo vicino al 9999 perché dovevo rimanere sull'autobus per esso e quindi, ovviamente, assicurare il santo dei santi che seguiva, quando la macchina si è autoportata e ha prodotto 0000.

I conduttori erano talvolta irritati e talvolta divertiti e i passeggeri erano generalmente generosi, anche se ricordo un uomo che si rifiutava di separarsi dal suo biglietto prezioso dopo aver spiegato perché lo desideravo.

Non sono del tutto sicuro di quello che colleziono adesso - funghi, forse. Sono in una lega con i biglietti dell'autobus e le mollette perché non puoi dire dove e quando apparirà il prossimo. Potrebbe essere un impulso religioso. Come scrisse il critico Walter Benjamin: "Ogni secondo di tempo era la porta dello stretto attraverso la quale poteva entrare il Messia".


Categoria:
Una spettacolare casa della Cornovaglia con finestre dal pavimento al soffitto e una spiaggia privata
Un maniero stupendo con una splendida facciata giacobina, nel cuore del Wiltshire