Principale interniUna storica tenuta sportiva di 540 acri nel Derbyshire con ampi prati, splendidi parchi e possibilità di pesca

Una storica tenuta sportiva di 540 acri nel Derbyshire con ampi prati, splendidi parchi e possibilità di pesca

Credito: Caudwell & Co
  • La migliore storia

Sul mercato per la prima volta in 80 anni, la storica Ireton Wood Hall ha una storia da raccontare. Rapporti di Penny Churchill.

In un anno che ha visto emergere poche autentiche tenute sportive sul mercato aperto, la vendita, per la prima volta in oltre 80 anni, della storica tenuta Ireton Wood Hall di 540 acri a Idridgehay, vicino a Belper, nel Derbyshire, è un evento per essere gustato dalla comunità dei campi in generale.

L'agente di vendita Edward Caudwell di Caudwell & Co, che cita un prezzo guida di 8 milioni di sterline per la pittoresca tenuta con la sua bella Hall, classificata di Grado II, dipinge un quadro allettante: "È estremamente raro che una tenuta come questa arrivi il mercato nel Derbyshire - ancora più raro trovarne uno situato a due campi a sud del confine meridionale della tenuta di Chatsworth tra Matlock e Ashbourne, con altri tre famosi germogli nelle immediate vicinanze. In effetti, negli ultimi 20 anni, posso ricordare solo tre proprietà vendute nella contea con più di 500 acri.

"Con la sua magnifica topografia di dolci colline e una buona copertura boschiva", continua, "la tenuta di Ireton Wood Hall offre un grande potenziale per qualcuno per ricreare quello che è stato un delizioso tiro, con la pesca sul fiume Ecclesbourne che scorre attraverso i terreni - servizi che hanno convinto il defunto padre del proprietario ad acquistare la proprietà nel 1937. "

L'imponente Ireton Wood Hall si trova vicino al cuore della terra, circondato da ampi giardini con prato verde e un parco che si affaccia sugli ha-ha; il resto della tenuta è un mix di pascoli e boschi, il primo soggetto a vari contratti di locazione. Il precursore dell'attuale casa risale al 1630, quando fu la sede di Thomas Catesby, il cui antenato, Robert, fu un cospiratore principale nel complotto della polvere da sparo. La vedova di Thomas, Elisabetta, viveva ancora lì nel 1670, sette anni dopo la morte di suo marito. Nel 18 ° secolo, la casa fu lasciata agli Alsopi, l'ultimo dei quali a vivere lì fu Robert Alsop nel 1829.

Poco dopo, Ireton Wood Hall fu acquistata da Frederick Richard Leacroft, che, secondo il suo elenco, costruì gran parte dell'attuale sala nel 1865 circa. Alla modesta casa del 17 ° secolo a forma di L, probabilmente costruita da Catesby, aggiunse un una gamma di mattoni a due piani, con timpani a gradini a sinistra e al centro, quest'ultimo che proietta in avanti con un piccolo angolo su una porta ad arco a quattro centri, il primo con una sorprendente torre ottagonale a due piani con un'alta guglia - il presente boudoir, ora parte dell'imponente master suite.

La famiglia Leacroft, che erano proprietari terrieri locali, inizialmente lasciò e poi vendette la sala a Norman Swingler, che apparentemente trovò la casa troppo piccola. Ha demolito gran parte del rimanente edificio del 17 ° secolo, sostituendolo con una grande estensione in mattoni rossi dietro la gamma di Leacroft. Ha anche aggiunto un'ala di servizio a nord-est.

La casa è stata ben mantenuta nel corso degli anni e offre oltre 8.000 piedi quadrati di alloggi, che comprende una grande sala di ricevimento, quattro sale di ricevimento tra cui l'incantevole sala da pranzo del 17 ° secolo e l'intima "sala fumo", con la suite matrimoniale, quattro camere matrimoniali e un bagno di famiglia al primo piano e altre due camere da letto, due sale di ricevimento, una cucina e un bagno nell'ala Swingler.

Un cortile piastrellato sul retro offre accesso a garage, stalla, una stanza per le virate e, alla fine del giardino, un campo da tennis En-tout-cas e un padiglione da giardino.

La proprietà di Ireton Wood Hall è in vendita tramite Caudwell & Co al prezzo guida di £ 8 milioni. Clicca qui per maggiori informazioni e immagini.


Categoria:
Diamo un'occhiata al Norfolk terrier, il cane che non può fare a meno di tirarti su il morale
Alan Titchmarsh: Le mie galline sono sceme, stupide, egoiste e prepotenti - ma non sarei senza di loro