Principale naturaAquile reali: gli aristocratici dell'aria: magnifici, altezzosi e mortali

Aquile reali: gli aristocratici dell'aria: magnifici, altezzosi e mortali

Un'aquila reale - la vista più maestosa nel cielo. Credito: Getty Images / 500px

Potrebbero non essere colpevoli di portare via i bambini, ma il fatto che un'aquila reale possa tuffarsi a una velocità superiore a 100 miglia all'ora e guardare direttamente nel sole lo rende un formidabile predatore. David Profumo ammira questi aristocratici dell'aria.

Sebbene difficile da osservare in natura, come un abitante delle alte vette, l'aquila reale è entrata nella tradizione popolare come il nostro re degli uccelli. Con la sua apertura alare di 6 piedi e l'imponenza solitaria, è un emblema di lontananza magnificenza. Nel 1969, le prime parole lunari effettivamente pronunciate da Neil Armstrong furono: "Houston: qui la base della tranquillità: l'aquila è atterrata".

L'aquila reale - Aquila chrysaetos - appartiene al genere delle "aquile di mare", ed è ampiamente distribuita tra le Alpi, i Pirenei, l'Africa settentrionale e il Nord America. In Gran Bretagna, è effettivamente confinato nelle Highlands e nelle isole scozzesi.

Un'aquila reale (Aquila chrysaetos) in Scozia. Credito: Getty Images / Hemis.fr RM

Mai popolare tra i pastori o i conservatori di uccelli selvatici, in epoca vittoriana fu perseguitato quasi fino all'estinzione; ora possiamo avere circa 450 coppie nidificanti. In gaelico, è conosciuta come "l'aquila nera" ( Iolaire dubh ) - e il suo scialle fulvo brillante appare scuro, a meno che non sia dorato dalla luce del sole. Il piumaggio è un miscuglio di marroni, le cosce fittamente infastidite dal bianco, le dita dei piedi di un giallo impressionante (quegli artigli possono esercitare 15 volte il potere di una mano umana).

Con il suo altezzoso becco rapace e l'occhio penetrante - è ritenuto l'unico uccello in grado di fissare direttamente il sole - l'aquila scivola in alto sulle termiche con uno sforzo apparente basso o fila nell'aria con colpi profondi, le ali leggermente inclinate nel dito forme a punta. Può immergersi a velocità superiori a 100 mph. Solo il modo da cucciolo-oh della sua voce sembra in contrasto con questo fisico maestoso.

"Il drammaturgo Eschilo fu ucciso quando un'aquila lasciò cadere una tartaruga sulla sua testa calva, scambiandola per un comodo masso su cui rompere il suo trofeo"

Ogni coppia può richiedere più di 10.000 acri per vagare in cerca di una vita, quindi questo aristocratico dell'aria è sempre stato una specie di rara avis . In Scozia preda di galli cedroni, lagomorfi e corvidi, prendendo occasionalmente vitelli di cervo e agnelli come carogne. La sua abilità di sollevamento è spesso esagerata - qualsiasi cosa più pesante di una lepre probabilmente richiede di smembrare.

Il volo di caccia è un dislivello di terreno di basso livello, con un improvviso balzo al suolo piuttosto che qualsiasi curva lunga e urlante. Sono ancora usati dai membri della tribù kirghisa per cacciare le volpi. È un mito che le aquile portino via i bambini, ma, in alcuni punti, portano qualsiasi cosa, dai serpenti ai ricci, e possono presentare un pericolo indiretto per gli umani. Il drammaturgo Eschilo fu ucciso quando un'aquila lasciò cadere una tartaruga sulla sua testa calva, scambiandola per un comodo masso su cui rompere il trofeo.

Visualizza questo post su Instagram

È passato poco più di un anno da quando ho catturato il #baldeagle e il #fox rosso che lottano a mezz'aria per un #rabbit. Con la nuova attenzione attraverso gli #Audubon Photography Awards, ho pensato che fosse giunto il momento di un aggiornamento. Il mio blog copre i cambiamenti nel comportamento dell'aquila e della volpe dopo quell'incidente, i troll di Internet e se dovrò mai lavorare di nuovo (avviso spoiler: non potrei mai permettermi di smettere!). Condivido anche un paio di immagini inedite. Dai un'occhiata sul mio blog. Il link è nel mio profilo. #uccello #uccello #natura #wildlife

Un post condiviso da Kevin Ebi (@livingwilderness) il 16 luglio 2019 alle 18:30 PDT

In cattività, le aquile possono vivere per 30 anni. Protetti in Gran Bretagna dal 1954, una volta furono intrappolati, fucilati e avvelenati e i loro nidi derubati dai raccoglitori di uova. In Texas, furono abbattuti con un calibro 12 da aerei leggeri. Le linee elettriche e i parchi eolici possono presentare rischi moderni: uno studio californiano ha mostrato che più della metà dei giovani taggati trovati morti erano il risultato della mortalità per colpo di lama.

Le aquile sono generalmente monogame, con corteggiamento e accoppiamenti che iniziano già a dicembre. Esuberanti esibizioni aeree - a volte comportano lo scambio di oggetti - sono seguite dal rinnovo degli occhi. Solitamente situati su scogliere e canali rocciosi ad altitudini fino a 3000 piedi, i nidi sono spesso costruzioni massicce di rami e erica lacerata, fiancheggiati da giunchi di legno o ginepri - le coppie possono mantenere diversi siti, variando la loro locazione di anno in anno.

In circa aprile viene deposto un gruppo di 1-3 uova, con incubazione che dura 45 giorni. I genitori di Aquiline possono essere ferocemente difensivi: in un piccolo elicottero militare, una volta sono stato ronzato da un'aquila del Perthshire e sono noti per attaccare alianti e altri aerei. Anche nel nido, le aquile lanuginose spesso combattono fino alla morte.

Ampiamente considerato il Messaggero degli dei, l'aquila divenne un simbolo marziale che risale alle antiche sculture ittite; è stato adottato dalle legioni romane, Carlo Magno, Napoleone e il partito nazista (gli Stati Uniti hanno scelto la sua varietà calva, per evitare qualsiasi associazione imperialista). Un capo delle Highlands scozzesi sfoggia ancora tre piume primarie nel suo cofano. Rimane la pinna standard sui pennoni.

Credito: Getty Images / 500px

Come emblema di San Giovanni Evangelista - portatore della parola - le aquile appaiono ampiamente nei leggio; infatti, la lettera "a" deriva da un pittogramma dell'uccello appollaiato, una scoperta che ha contribuito a decodificare la Pietra di Rosetta.

La loro forza e il loro splendore leggendari hanno dato origine a molta magia simpatica, in particolare tra gli indiani d'America, ai quali rappresentavano il Grande Spirito (i coraggiosi dovevano dimostrare il loro coraggio combattendo un orso, sfidando nemici o simili prima di sfoggiare quel cofano di guerra). Si ritiene che gli aetiti - ciottoli ricavati dagli occhi - facilitino il parto.

I siti di sepoltura dell'Età del Bronzo rivelano frecce piene di piume d'aquila per garantire la precisione e alcuni primi alpinisti hanno cucito una lingua nel bavero delle loro giacche da arrampicata, per sopravvivere in sicurezza tra le falesie.

Una volta ho chiesto a un pilota di elicotteri russo perché aveva una piuma di petto d'aquila dorata attaccata al suo cruscotto e, poco dopo, siamo sopravvissuti a un grave incidente. Il suo talismano fortunato rimane qui sulla mia scrivania, mentre scrivo.

Questo articolo è apparso per la prima volta in Country Life nel 2013.


Categoria:
Come essere uno scatto migliore
Una delle case più stimolanti del Dorset sul mercato per la seconda volta in una lunga storia