Principale interniGlen of Imaal terrier: volontario, adorabile e purtroppo estremamente vulnerabile

Glen of Imaal terrier: volontario, adorabile e purtroppo estremamente vulnerabile

Credito: Alamy

Sono una delle nostre razze autoctone più vulnerabili, ma ciò che manca ai terrier di Glen of Imaal in numero, compensano la personalità, scopre Emma Hughes.

Quando Duncan Wilson ha rimosso un numero dalla bacheca della scuola dei suoi figli otto anni fa, non aveva idea di cosa ci fosse in serbo. "Ha appena detto" Cuccioli in vendita ", ricorda l'amministratore delegato di Historic England. Ciò che lo salutò quando andò a vedere i rifiuti era una coppia di cagnolini a petto di botte con cappotti di grano ispido e zampe anteriori dolcemente rivolte verso l'esterno: Glen of Imaal terrier.

Descritti dal Kennel Club come 'bassi fino al suolo, impavidi e tenaci, forti e sostanziosi', questi cani visti di rado sono nella sua lista delle Razze autoctone vulnerabili - nel 2018 sono stati registrati ben 48 cuccioli (solo lontani e Sussex spaniel sono più rari).

Si dice che sia stato sviluppato nell'omonimo angolo di Co Wicklow durante il regno di Elisabetta I a seguito di soldati mercenari provenienti da Francia e Germania che attraversavano i loro cani a corpo lungo con terrier locali, che storicamente si sono distinti sia per il controllo dei parassiti che per la compagnia .

Le loro radici sportive affondano in profondità: fino agli anni '60, Glens poteva ottenere la certificazione di pedigree solo dopo aver vinto un combattimento con un tasso sul ring.

Il signor Wilson e la sua famiglia non ne sapevano nulla. "Volevamo un cane piccolo - anche se, in realtà, Glens non è così piccolo - e un terrier, per la loro personalità", ricorda. 'Stavamo pensando ai border terrier, ma ero piuttosto attratto dall'idea che Glens fosse una razza molto rara. E, naturalmente, una volta che hai visto un cucciolo, è tutto.

Lui e la sua famiglia hanno portato a casa Daisy, che è stata raggiunta quattro anni dopo da uno dei suoi cuccioli, Fergus. La coppia ha preso vita felicemente a Islington, nel nord di Londra. "Sono buoni cani da città - hanno le zampe corte e non hanno bisogno di molto esercizio fisico", sottolinea Wilson. 'In effetti, a volte si sdraiano semplicemente in una passeggiata quando ne hanno avuto abbastanza. Quello che gli piace di più è la compagnia: vogliono stare con te tutto il giorno. "

Aveva sperato di portarli nell'ufficio della storica Inghilterra nella città, ma trasportare due cani su una scala mobile si rivelò una sfida. "Tuttavia, quando ero ad Alexandra Palace [dove era amministratore delegato], accompagnavo Daisy a lavorare con me." Con un po 'di persuasione basata sul cibo, Fergus eseguirà il leggendario "Glen sit": una posa come una foca che equilibra una palla all'estremità del naso che non si vede quasi mai in altri cani.

"Una delle foto preferite di Fergus del signor Wilson lo mostra seduto in un grande vaso di fiori, con il muso e le zampe ricoperti incriminatamente nel terreno"

Un devoto che ha avuto la razza sul suo radar per anni è Stephen Plunkett, con sede nel Kent, che, dopo tre decenni di investimenti bancari e gestione patrimoniale, ora vende gioielli semi-preziosi attraverso il sito web Gem Bazaar con sua moglie Emma. "Mia sorella abita a Wicklow, a poche miglia dalla Glen of Imaal - vedi i terrier dappertutto, " spiega.

Dopo aver ricevuto gli ordini dalla sua famiglia amante dei cani, il signor Plunkett andò dalla loro casa vicino a Canterbury a un allevatore nel Berkshire, tornando con Tilly, un cucciolo tigrato, che, a tempo debito, fece da padrona al signor Wilson's Daisy (perché i cani sono così pochi in numero, la proprietà di Glen è un'attività massiccia e massiccia), così come la seconda Plunkett Glen, Coco.

"È diventata il momento clou della vita dei nostri bambini", ricorda Plunkett. 'In tutte le fotografie che abbiamo di loro quando erano più giovani, sono seduti nel suo cestino. Non conosco nessun cane che risponda meglio all'amore dei bambini. '

Le interazioni non umane sono una storia diversa. "Sono incredibilmente morbidi e docili con gli umani, ma possono essere piuttosto feroci con altri cani", ammette Wilson. "Se Fergus vede un grosso cane, pensa che sia una sfida." "Sono costruiti come carri armati", aggiunge Plunkett, che rileva l'importanza di una formazione coerente.

Sebbene i Glens non siano generalmente vocali e siano felici di essere patatine tra una passeggiata e l'altra, non si può negare che esibiscano tratti terrier classici. Una delle foto preferite di Fergus del signor Wilson lo mostra seduto in un grande vaso di fiori, con museruola e zampe ricoperte incriminatamente di terra - e durante una vacanza nel Lot, nel sud della Francia, ha dovuto fermare entrambe le sue Glens inseguendo un cinghiale.

"Le glens sono terribilmente disobbedienti, " concorda il signor Plunkett, ridendo, "ma non è stato trovato nessun cane più adorabile."


Categoria:
Come essere uno scatto migliore
Una delle case più stimolanti del Dorset sul mercato per la seconda volta in una lunga storia