Principale cibo e bevandeDomande curiose: come si fa la focaccina alla crema perfetta?

Domande curiose: come si fa la focaccina alla crema perfetta?

  • Domande curiose

Tutti amano un buon tè alla panna - ma c'è un segreto per il suo centrotavola, la perfetta focaccina alla crema "> l'autore di" Fifty Curious Questions ", indaga.

Devo confessare di essere parziale a un tè alla crema del Devon, il cui clou è, ovviamente, la focaccina alla crema.

Ma ci sono così tanti dilemmi associati a questo trattamento. Come si pronuncia scone? È focaccina, come nel proprio, o focaccina, come in on ? La mia preferenza è per lo scone come nel proprio . Quanta crema e quanta marmellata dovresti mettere sullo scone? Dovresti usare solo panna rappresa? Dovresti mettere prima la marmellata e poi la crema o viceversa? Come si fa a evitare che si sgretolino quando si prende il primo boccone?

Rilassati, caro lettore, perché l'aiuto è a portata di mano grazie ad alcune ricerche condotte dalla dott.ssa Eugenia Cheng, un matematico dell'Università di Sheffield. La sua ricerca ha suddiviso il tè alla crema in tre elementi chiave; focaccine, panna e marmellata. La chiave per una focaccina perfetta è seguire il rapporto in peso di 2: 1: 1 - in altre parole, una focaccina da 70 grammi ha bisogno di 35 grammi di marmellata e 35 grammi di crema.

La ricerca di Cheng - non sorprende, come lo era dalla Cornish Clotted Cream di Rodda - conclude che la panna rappresa è meglio della panna montata. Questo perché è necessaria più panna montata per coprire la stessa area della panna rappresa.

Lo spessore ideale della focaccina dovrebbe essere di 2, 8 centimetri per permettergli di adattarsi facilmente alla bocca e la marmellata dovrebbe essere messa prima della crema. Mettere la crema per prima fa sì che la marmellata fuoriesca dalla focaccina, causando un disordine diabolico.

La chiave per costruire con successo la focaccina perfetta è assicurarsi che la crema abbia lo stesso spessore della focaccina, altrimenti la crema si rovescierà e devi assicurarti che ci sia un bordo di cinque millimetri tra la focaccina e la marmellata e un ulteriore bordo di cinque millimetri tra la marmellata e la crema. Il rispetto di queste istruzioni ti garantirà la perfetta focaccina, che non crollerà né gocciolerà.

Frustrante, Cheng non affronta la questione di come debba essere pronunciata la parola scone .

La ricerca della perfezione va bene e bene, ma alcuni oppositori affermano che una delle gioie di mangiare una focaccina alla crema è il casino in cui ti imbatti. Suppongo sia, come spesso accade, una questione di pagare i tuoi soldi e fare la tua scelta.

Ma almeno ora lo sappiamo!

Martin Fone è autore di 'Fifty Curious Questions', da cui questo pezzo è un estratto: scopri di più sul suo libro o puoi ordinarne una copia tramite Amazon.


Categoria:
In Focus: come la poesia di Christina Rossetti si è diffusa nel mondo dell'arte
Cucina l'ultimo menu per la cena post-scatto