Principale architetturaUn castello Regency magnificamente restaurato, che si erge orgoglioso sulle zone umide e sugli estuari del Galles occidentale

Un castello Regency magnificamente restaurato, che si erge orgoglioso sulle zone umide e sugli estuari del Galles occidentale

Credito: Chris Curl

Il castello di Glandyfi è una casa di campagna in stile gotico di John Nash, sapientemente restaurata in un luogo da fiaba. Rapporti di Penny Churchill.

Nel Galles occidentale, gli intelligenti investimenti in argento e miniere di piombo alla fine del 1700 permisero a Edward Jeffreys di Shrewsbury di acquistare una pittoresca collina che domina l'estuario di Dovey e Cardigan Bay. Lì, nei primi anni del 1800, suo nipote, George Jeffreys, costruì il romantico castello di Glandyfi nel drammatico stile gotico reggenza preferito da John Nash. Il castello è sopravvissuto a periodi alterni di "festa e carestia" e ora, magnificamente restaurato dagli attuali proprietari, è in vendita attraverso Strutt & Parker al prezzo guida di £ 2, 85 milioni.

Belinda Hutchinson-Smith di Strutt & Parker a Shrewsbury ha messo piede per la prima volta nel castello di Glandyfi, vicino a Machyn-lleth, quando è entrata sul mercato l'ultima volta nel 2006. "Era come camminare sulla Marie Celeste", ricorda. La casa veniva venduta in seguito alla morte della sua proprietaria, un'anziana signora che viveva lì da anni, e tutto era rimasto esattamente com'era il giorno della sua morte - con camere da letto in ordine e libri lasciati aperti dove qualcuno aveva metterli giù anni prima.

Ora, a seguito di un sapiente restauro da parte dei suoi attuali proprietari, il castello, situato sulla sua collina boscosa che domina il villaggio di Glandyfi e l'originale Aberdovey Castle sulle zone umide dell'estuario sottostante, si erge altrettanto orgogliosamente come ai tempi di George Jeffreys.

Avvocato, ereditò la proprietà di suo nonno alla morte del fratello soldato nel 1812 e iniziò a costruire il castello in stile gotico reggenza che era di gran moda in quel momento. Lui e sua moglie, Justina, si divertivano generosamente nella loro nuova grande casa; tra i loro amici c'era l'autore Thomas Love Peacock, sposato nel castello di Glandyfi nel 1820.

George morì nel 1868, suo figlio Edward nel 1888 e il fratello di Edward, Charles, nel 1904. Nel 1906, la famiglia vendette il castello, insieme a 370 acri, a Lewis Pugh Pugh di Abermad, che mantenne la terra e vendette la casa con 43 acri di Maj RJ Spurrell, originario alleato di Bessingham Manor, Norfolk.

Da allora, il castello ha avuto una serie di proprietari, il più degno di nota è stato Sir Bernard Docker, lo sfarzoso uomo d'affari e presidente delle auto britanniche Small Arms (BSA) e Daimler. Ha organizzato per BSA per acquistare Glandyfi per £ 12.500 negli anni '50 e ha speso il doppio per rinnovarlo, prima di essere costretto a dimettersi dal suo incarico quando gli azionisti si ribellarono. Il castello fu quindi rivenduto con poche modifiche.

Secondo il suo elenco, il castello di Glandyfi è l'unica casa di campagna a forma di castellaccio in Ceredigion. Si dice che sia simile a Stanage Park, Knighton, che fu costruito nel 1810 circa da H. Haycock di Shrewsbury, che potrebbe anche essere stato l'architetto di Glandyfi.

Oggi il castello si trova in circa 31 acri di meravigliosi giardini paesaggistici, pascoli e boschi e gode ancora di una vista gloriosamente incontaminata sull'estuario di Dovey fino alle montagne del Parco Nazionale di Snowdonia.

La casa principale offre 8.280 piedi quadrati di graziosi alloggi su tre piani, tra cui ingressi e sale di ricevimento, quattro sale di ricevimento opulente, una moderna cucina / sala per la colazione, un atrio di nuova generazione soggiorno / sala da pranzo, 10 camere matrimoniali, 10 bagni e un lodge recentemente rinnovato.

Una serie di fienili allontanati dalla casa potrebbe essere convertita in uso residenziale, secondo i consueti consensi di pianificazione.

Il castello di Glandyfi è in vendita tramite Strutt & Parker al prezzo guida di £ 2, 85 milioni. Clicca qui per altre foto e informazioni.


Categoria:
Diamo un'occhiata al Norfolk terrier, il cane che non può fare a meno di tirarti su il morale
Alan Titchmarsh: Le mie galline sono sceme, stupide, egoiste e prepotenti - ma non sarei senza di loro