Principale giardiniAlan Titchmarsh: Il vicino la cui siepe di fiori selvatici intelligente e generosa non dimenticherò mai

Alan Titchmarsh: Il vicino la cui siepe di fiori selvatici intelligente e generosa non dimenticherò mai

Credito: Alamy

Alan Titchmarsh racconta una storia meravigliosa e lancia un appello a tutti noi che potrebbe abbellire il nostro ambiente e riunire le persone.

Nella progettazione del giardino, molto è fatto del valore di "un paesaggio preso in prestito", l'utilizzo di una vista su un terreno adiacente ma non di proprietà.

Poco si parla, tuttavia, di "un paesaggio condiviso", fatto che recentemente mi è stato portato a casa dai proprietari di un piccolo cottage nel nostro villaggio che, a cavallo dell'anno, hanno strappato la siepe frontale.

La stessa siepe non era notevole. Era della forma d'oro del cipresso di Leyland e, sebbene molti respingano quella specie come un avido delinquente che ruba ai vicini la luce e il terreno dei nutrienti, la siepe era sempre stata tagliata a un'altezza di circa 7 piedi, mantenendola così pulita e offrendo la privacy senza interferire in alcun modo con il libero flusso del traffico nella corsia esterna.

Quando la siepe è stata strappata lo scorso inverno, ho supposto che fosse dovuto al fatto che il fondo 2ft, come spesso accade con le siepi di conifere, era diventato marrone e nudo - il risultato di visite regolari da parte dei cani e l'applicazione di sale in inverno per mantenere l'asfalto privo di ghiaccio. Ho aspettato che venisse sostituito da una recinzione intrecciata alta 6 piedi, quella maledizione delle stradine di campagna, oppure da un'altra barricata di foglie di conifere.

Ho aspettato invano.

"A giugno, tutto divenne chiaro ... aveva creato un mare di meraviglia alto fino al ginocchio."

Passando dal giardino del cottage ogni giorno (è largo circa 15 metri e forse sei metri dal marciapiede alla porta di casa), ho visto le varie piante sgombrate e il sito rastrellato liscio, a parte il suo stretto sentiero.

Per diverse settimane, la terra grigia rimase nuda fino a quando, nel tardo inverno, tre faggi fastigiati - ciascuno alto circa 3 piedi - furono piantati in una fila libera lungo la parte anteriore. Non c'era molta privacy lì, pensavo, la nuova recinzione seguirà chiaramente.

Non è successo e, settimana dopo settimana, la terra è rimasta nuda, anche se di tanto in tanto il proprietario poteva essere intravisto, sporgendosi nell'arco della sua porta d'ingresso e osservando la terra sterile come se stesse aspettando che accadesse qualcosa.

Alla fine lo ha fatto. In primavera, il terreno ha germogliato un'eruzione di piantine. Sorrisi tra me e aspettai che il proprietario brandisse una zappa olandese e sfuggisse agli intrusi - ma non fece nulla del genere. Invece ha aspettato e guardato, come ho fatto dal comfort della mia macchina, ogni volta che sono passato.

A giugno tutto è diventato chiaro. La terra esplose in un prato di fiori selvatici annuali che causavano il rallentamento di ogni macchina che passava e si meravigliava del dispiegarsi degli arazzi.

"Dovrò prendere il coraggio di bussare alla porta del proprietario."

Qui c'era una miscela di quelle specie che sono diventate rare dall'avvento di metodi di pulizia del grano migliorati: papaveri annuali scarlatti, calendule di mais giallo brillante, fiordalisi azzurrati, toadflax di rosa e giallo, bugloss di vipera blu intenso, camomilla, corncockle e altri wildling che hanno creato un mare di meraviglia alto fino al ginocchio.

Gli spiriti di tutti coloro che salgono per la strada sono sollevati alla vista di questi fiori nativi britannici che oggi sono così ingiustamente trascurati. Il fatto che il proprietario del cottage possieda la generosità dello spirito per consentire a tutti i passanti di vedere e godersi il display merita un notevole elogio, poiché i giardini sono fatti per essere condivisi - non solo come parte del NGS, ma anche in modo non ufficiale modi che possono unire le comunità di città e villaggi.

Mia moglie ha deciso che, l'anno prossimo, vorrebbe che i due bordi che fiancheggiano il sentiero che portava alla nostra serra fossero seminati con la stessa miscela, quindi dovrò prendere il coraggio di bussare alla porta del proprietario e chiedi il nome del mix.

Naturalmente ci saranno anche problemi di coltivazione. Alle piante dovrà essere permesso di seminare prima che tutto il fogliame sia tagliato proprio in autunno e la superficie del terreno coltivata con una zappa o un rotavator, poiché i prati annuali richiedono questo disturbo del suolo se non devono sfrigolare e regredire a una patch di erba erbaccia popolata da nient'altro che ranuncoli, margherite e platani.

Tuttavia, la sfida è una di quelle che mi piacerà e non dimenticherò mai l'estate del mini prato di fiori selvatici che ha fatto sorridere il nostro villaggio.

  • My Secret Garden di Alan Titchmarsh è pubblicato da BBC Books
Categoria:
Una "casa delle bambole" della vita reale del 17 ° secolo che è passata dall'essere abbordata e piena di marciume per diventare un'immagine di perfezione
In primo piano: lo straordinario ritratto di Leonessa Carrington di Max Ernst, il pioniere surrealista che ha ispirato Dalí