Principale vita di campagna11 fatti affascinanti sul ghiro nocciola

11 fatti affascinanti sul ghiro nocciola

Credito: Alamy

Il ghiro nocciola, che dovrebbe svegliarsi dai suoi dormienti questo mese, viene reintrodotto nell'area boschiva nel tentativo di arrestarne l'estinzione. Riveliamo 11 fatti affascinanti su questa timida piccola creatura.

I suoi grandi occhi color carbone sono accattivanti, il suo cappotto di castagna peloso conferisce uno status "carino" e la sua soffice coda lunga è unica tra i piccoli mammiferi britannici. Se sei abbastanza fortunato da individuare un ghiro nocciola, non lo dimenticherai - probabilmente si bloccherà se sarai disturbato, offrendoti una vista fantastica - ma è altrettanto improbabile vederne uno a causa di questo animale accattivante che è introverso e notturno, oltre a fissare l'abisso dell'estinzione.

Con questa timida piccola creatura reintrodotta nelle aree boschive nel tentativo di fermarne l'estinzione, riveliamo 11 fatti affascinanti sul ghiro nocciola.

  • Il ghiro nocciola è un'antica specie autoctona; è presente in Gran Bretagna dall'ultima era glaciale, più di 10.000 anni fa
  • Erano così prolifici in epoca vittoriana che gli scolari li avrebbero scambiati nel parco giochi.
  • Beatrix Potter teneva un ghiro nocciola (Xarifa) come animale domestico.
  • Il dormiglione assonnato in Alice nel Paese delle Meraviglie potrebbe essere stato della varietà commestibile non nativa.
  • Il ghiro nocciola non ha un intestino cieco, il che significa che non può digerire materiale vegetale complesso.
  • La sua coda è l'80% della lunghezza del suo corpo e, in modo univoco, vanta caviglie posteriori a doppia articolazione. I suoi baffi sono lunghi e mobili.
  • Ci vogliono 20 minuti in un dormitorio per aprire una nocciola.
  • Puoi essere multato fino a £ 5.000 e andare in prigione per un massimo di sei mesi per disturbare, ferire o uccidere un ghiro nocciola o danneggiare o distruggere il suo habitat.
  • L'amore per le nocciole del ghiro nocciola ha ispirato il suo nome. In realtà il suo nome latino avellanarius significa "nocciola".
  • Il 40-50% dei ghiri di nocciola muore in letargo.
  • Un ghiro femmina produrrà una cucciolata all'anno, o al massimo due, con una media di 4-5 figli ogni volta.

Categoria:
Il modellista: "È stato il lavoro della mia vita - non cambierei nulla per il piacere che mi dà"
Norfolk House: il perduto palazzo londinese che fu raso al suolo, ricreato 80 anni dopo